Attacco Di Tetranychus Urticae Su Spinacio

E’ stato rinvenuto a metà settembre, nella Piana del Sele, attacco di Tetranycus urticae su spinacio condotto in regime di agricoltura biologica, in coltura protetta.

Tetranychus urticae, comunemente chiamato “ragnetto rosso”, è un acaro Tetranichide caratterizzato da un elevato grado di polifagia.

L’optimum biologico è di circa 30°C, con una UR inferiore al 50%. In tali condizioni l’acaro completa il suo ciclo in meno di una settimana.

L’attacco è stato riscontrato prevalentemente lungo il perimetro di coltivazione, con un andamento a macchia di leopardo nella zona centrale dei tunnel.

Il danno sulla pianta si manifesta con una decolorazione più o meno intensa della lamina fogliare in funzione del grado di infestazione.

Gli adulti e le forme giovanili tessono tele sulla pagina inferiore delle foglie, rappresentando insieme alle uova un ulteriore danno commerciale, in quanto corpo estraneo.

Gaetano Cesarano, Michelangelo Ambrosio, Angelo Forte