Carpophilus Lugubris, Segnalato Su Fragola In Campania

Carpophilus lugubris è un coleottero nitidulide di origine americana, noto perciò in Italia come carpofilo americano. La sua presenza in Europa è stata rilevata per la prima volta in Veneto nel 2011 e successivamente nel 2013 in Friuli Venezia Giulia su fragola, lamponi e fiori di zucchino.

In foto è ben visibile l’adulto di C. lugubris, individuato a inizio luglio presso un fragoleto in fuori suolo situato in provincia di Salerno a 160m di altezza dal livello del mare.

CICLO BIOLOGICO:

Sverna come adulto nel suolo (o in substrati organici) fra residui vegetali in decomposizione. In primavera riprende l’attività nutritiva e riproduttiva, compiendo 3-4 generazioni in funzione della latitudine. Gli adulti sono attratti in particolar modo dal mais ma anche da fragola e sporadicamente da lamponi e more.

COMPORTAMENTO OSSERVATO:

Durante il monitoraggio giornaliero delle fragole, nonché degli scarti in piena raccolta, sono stati osservati comportamenti trofici del carpofilo, associati spesso alla presenza del moscerino dei piccoli frutti, Drosophila Suzukii, e di altri carpofagi che deturpano il frutto (o meglio falso frutto). Ragion per cui questo risulta maggiormente soggetto ad attacchi di patogeni fungini (in particolare Botrytis cinerea) e certamente non commercializzabile nonché oggetto di scarto.

Grazie all’organizzazione della raccolta condotta dall’azienda in questione, il danno non ha mai spiccato il volo e per questo il livello di infestazione si è mantenuto medio-basso e correlato a quello degli altri carpofagi.

È comunque importante rispettare canoni di pulizia in tutte le fasi del ciclo biologico della coltura che mettono al riparo da ingenti espansioni della popolazione.

Autrice: Martina Lanza 

https://www.linkedin.com/in/martina-lanza-np